Logo Mantova Ambiente
Logo Youtube Canale Mantova Ambiente Logo Gruppo Tea

Calendario completo

Scarica il calendario: Solferino 2017
    gio 28 set
    • Organicor
    • Plasticaw
    sab 30 set
    • Vetroi
Esporre sacchi e contenitori la sera prima del giorno di raccolta.

Dove lo butto?

Ecco l’elenco degli oggetti (Rifiuto), la tipologia a cui appartengono (Che cos’è) e le modalità con cui devono essere smaltiti (Dove va). Ricorda che l’elenco dei rifiuti consegnabili al centro di raccolta può variare da comune a comune.

Dove lo butto?
Piccola guida alla corretta separazione dei rifiuti. Scarica PDF
È disponibile anche una versione tradotta in lingua  , e .

Con il compostaggio fiorisce l’ambiente.
Indicazioni pratiche per il compostaggio domestico. Scarica PDF

Le icone della raccolta differenziata

Con le nuove icone della raccolta differenziata e la legenda dei simboli, fare la raccolta correttamente è ancora più facile. Consulta le tabelle per sapere come separare e differenziare i materiali che usi ogni giorno.

Rifiuti
 Carta, cartone e TetraPak  Secco  Organico
 Sfalci e potature  Vetro  Plastica
 Pannolini e pannoloni  Ingombranti  RAEE
 Pericolosi  Farmaci  Pneumatici
 Metalli  Spazzamento
Destinazioni
 Contenitore  Sacco  Centro di raccolta

I simboli sulle confezioni

Simbolo Che cos'è Dove va
Polietilentereftalato, Polietilene, Polipropilene, Polistirolo, Polivinilcloruro  Plastica e polistrirolo
Poliaccoppiato  Carta, cartone e TetraPak
Vetro, Banda stagnata, Alluminio  Vetro, lattine e barattoli
Rifiuto irritante, tossico, infiammabile, corrosivo  Centro di raccolta
01.png pet.png cinese araba 03.png inglese 04.png acc.png al.png alu.png ca.png 02.png pp.png ps.png pvc.png ve.png pe.png

Piattaforma Ecologica

Cosa si può portare?

Carta, plastica, vetro, ferro, ingombranti (mobili, materassi, divani, reti, ecc.), sfalci e potature, legno, oli alimentari, oli minerali, pericolosi: farmaci, pile, toner.

Solo di provenienza domestica
Pneumatici non più di 4 pezzi
Pericolosi: batterie e accumulatori al piombo, vernici.
Inerti in piccole quantità
RAEE – Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche: lavatrici, frigoriferi, congelatori, televisori, monitor, computer, stampanti, videoregistratori, videocamere, ferri da stiro, neon, aspirapolvere, asciugacapelli, rasoi elettrici, friggitrici, tostapane, frullatori

Dov'è?

Via Gerra, Castiglione delle Stiviere

lunedì 8.30-12 / 14.30-18
martedì 8.30-12 / 14.30-18
mercoledì 8.30-12 / 14.30-18
giovedì 8.30-12 / 14.30-18
venerdì 8.30-12 / 14.30-18
sabato 9-12 / 14 -17

L’accesso alla piattaforma autorizzata è gratuito per i privati cittadini e per alcuni conferimenti da parte delle attività produttive aventi sede e/o operanti nel comune di Solferino.

Materiali ritirabili a richiesta

Servizio ingombranti

Gli ingombranti vanno portati alla piattaforma ecologica.
In alternativa è a disposizione dei cittadini il servizio di raccolta domiciliare su prenotazione telefonica, che avviene il 2° mercoledì nei mesi di febbraio, aprile, giugno, agosto, ottobre, dicembre. I materiali, massimo 3 colli, devono essere posizionati davanti alla propria abitazione la sera prima del giorno di raccolta. Si accettano prenotazioni fino a 15 utenti per volta.

Per il ritiro dei rifiuti ingombranti contattare il Numero Verde

Compostaggio Domestico

Il compostaggio è un processo naturale per ricavare del buon terriccio dagli scarti organici di cucina e del giardino. Il compost ottenuto si può utilizzare per il giardinaggio o per concimare l’orto. Il compostaggio consente di ridurre i rifiuti, incrementare la raccolta differenziata e risparmiare.
Per chi pratica il compostaggio domestico è prevista una riduzione sulla quota variabile della tariffa rifiuti.

Per informazioni
Ufficio tecnico, tel. 0376 854001, interno 4, edilizia.privata@comune.solferino.mn.it

Eco-consigli

Per una perfetta raccolta differenziata

È importante rispettare i giorni e gli orari di raccolta stabiliti nella zona in cui si abita. Abbandonare i rifiuti sulla strada o gettarli nei cestini destinati ai piccoli rifiuti è assolutamente vietato e costituisce un illecito sanzionato dalla legge, inoltre, fa aumentare i costi del servizio a danno dell’intera collettività.

  • Preferisci i prodotti con pochi imballaggi: avrai meno rifiuti da differenziare
  • Separa i rifiuti in base al materiale di cui sono fatti
  • Scomponi i rifiuti composti da materiali diversi
  • Schiaccia le scatole, le bottiglie, i cartoni per bevande
  • Rimuovi i residui di cibo dalle confezioni
  • Cerca sulle confezioni indicazioni utili alla raccolta differenziata
  • Usa sacchetti di carta o in materiale biodegradibile/compostabile per l’umido organico
  • Porta al centro di raccolta i rifiuti pericolosi e quelli elettrici ed elettronici
  • In caso di dubbi consulta la guida “Dove lo butto?” sul sito Mantova Ambiente
  • Prima di esporre sacchi e contenitori controlla sempre il calendario.

Verso la riduzione dei rifiuti

L’invasione degli imballaggi, la cultura dell’usa e getta e del monouso e i nuovi ritmi e stili di vita hanno portato a un aumento esponenziale dei rifiuti prodotti. L’unica risposta è un’inversione di tendenza: ridurre all’origine la quantità di materiale di scarto, acquistando in maniera consapevole.

  • Usa borse riutilizzabili per la spesa
  • Compra solo quello di cui hai bisogno
  • Verifica la data di scadenza
  • Non acquistare imballaggi inutili
  • Preferisci alimenti sfusi
  • Controlla che la confezione sia riciclabile
  • Evita prodotti usa e getta
  • Preferisci il formato famiglia
  • Limita l’uso di prodotti monodose
  • Scegli il vuoto a rendere
  • Recupera e riusa prima di comprare.

Modulistica

Corrispettivo rifiuti utenza domestica
Corrispettivo rifiuti utenza non domestica

Con l'adozione del sistema di raccolta domiciliare e l'applicazione del corrispettivo rifiuti, ogni famiglia o attività economica ha a disposizione una batteria di contenitori e sacchi dedicati. La contabilizzazione dei rifiuti prodotti è legata alla sola parte di rifiuto indifferenziato (secco non riciclabile), nel cui contenitore è installato un microchip/trasponder che identifica l'utenza servita con dati anagrafici, giorno di ritiro e frequenza degli svuotamenti.

Essendo la tariffa impostata sul numero e sul volume degli svuotamenti, gli utenti saranno incentivati ad esporre i contenitori solo quando sono completamenti pieni e solo nei giorni e negli orari stabiliti per la raccolta. 

A norma di regolamento e al fine di poter avere a disposizione il kit per la raccolta differenziata, l'utenza (famiglia o attività economica) ha l'obbligo di presentare l'autocertificazione per l'inizio occupazione, ovvero per la cessazione o per eventuali variazioni (cambio di intestazione, variazione superficie dell'immobile); nessuna delle eventuali altre dichiarazioni o documentazioni presentate al Comune per finalità diverse può sostituirla.

Il contribuente deve presentare il modulo di attivazione del servizio rifiuti (messo a disposizione dal Comune o dal soggetto gestore del servizio) entro 30 giorni successivi a quello di inizio dell'occupazione o detenzione, sottoscritta da uno dei coobbligati o dal rappresentante legale. 

La denuncia, originaria o di variazione, deve obbligatoriamente indicare il codice fiscale, i dati anagrafici o la denominazione della persona fisica o giuridica, l'ubicazione e la superficie calpestabile dei singoli locali e delle aree e, nel caso delle utenze domestiche, i componenti del nucleo familiare, la data di inizio della conduzione o occupazione dei locali e delle aree, gli identificativi catastali dei fabbricati assoggettabili al corrispettivo rifiuti. 

Si segnala che in caso di decesso del contribuente iscritto a ruolo, i componenti del nucleo familiare, coloro che usavano in comune i locali in capo al defunto ovvero gli eredi dello stesso, devono provvedere a presentare specifica denuncia di cessazione o di cambio nome. 

Si ricorda che le abitazioni, i locali e le aree occupate dalle attività produttive non occupate o non utilizzate sono escluse dal pagamento del corrispettivo rifiuti solo se prive di mobili e attrezzature e non allacciate ai servizi di rete elettrica, idrica, telefonica e di fornitura gas, a condizione che tale situazione di fatto sia dichiarata nella denuncia presentata nei termini di regolamento. 

Per i nuovi residenti la consegna dei contenitori/ sacchi per la raccolta differenziata avverrà entro 7 giorni lavorativi, mentre le utenze che si trasferiranno all'interno del Comune (cambio via) manterranno la stessa fornitura in dotazione nella precedente residenza. 

I moduli per l'iscrizione, la cancellazione e le variazioni ai fini del corrispettivo rifiuti sono scaricabili dal sito http://mantovaambiente.it/, oppure sono disponibili in forma cartacea presso l'Ufficio tributi del Comune o gli sportelli del Gruppo Tea.

La dichiarazione può essere presentata mediante consegna diretta presso l'Ufficio tributi del Comune, agli sportelli Tea, a mezzo fax (Numero Verde 800 473160), a mezzo posta raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a Mantova Ambiente, via Taliercio 3, o per posta elettronica a clienti@teaspa.it. 

Per ulteriori specifiche e chiarimenti si può far riferimento al Numero Verde